Voragine all’Isolotto: origine del cedimento? La rottura di tubazioni

FIRENZE – Uno spettacolo indegno ed inaccettabile in una città come Firenze, culla di storia e di bellezza. Per fortuna, nessuna persona è rimasta coinvolta nel crollo del manto stradale. All’origine del cedimento la rottura di un tubo dell’acquedotto,  i tecnici di Publiacqua sono al lavoro per riparare la perdita. 

In collaborazione con la Polizia Municipale, la strada è stata chiusa al traffico via Viani dall’incrocio con via Signorini.

Da quanto si apprende la causa sarebbe attribuibile alla rottura di tubazioni dell’acqua,  il che fa pensare alla recente decisione di prorogare la gestione del servizio idrico a Publiacqua. 

Il segretario provinciale della Lega Alessandro Scipioni dichiara: “Firenze non solo avrà bisogno di una nuova amministrazione ma soprattutto di una sana cura ricostituente che metta al primo posto la cura della città, che passa anche e soprattutto attraverso lo scardinamento di questi sistemi di gestione del potere.” 

Sul posto sono  intervenuti i Vigili del Fuoco, i Vigili Urbani e la Polizia attuando le necessarie procedure di messa in sicurezza.