Week end di Pasqua: al via i controlli con l’utilizzo dei droni

FIRENZE -Sono iniziati ieri i controlli sul rispetto delle misure di contenimento del coronavirus con l’utilizzo dei droni.
Come previsto dalla prefettura, al ‘pilota’ viene affiancato personale della Polizia Municipale per poter intervenire in tempo reale.

Ieri pomeriggio, venerdì, il drone e stato utilizzato per controlli nei parchi dell’Albereta e Anconella dell’Argingrosso, comprese le sponde sia nel primo che nel secondo tratto, quello verso il Viadotto dell’Indiano.
Sono state individuate dai droni e poi multate le prime due persone: una è stata sanzionata una persona mentre prendeva il sole all’Albereta, un’altra in bicicletta senza valido motivo all’Argingrosso.

Per quanto riguarda il rafforzamento dei controlli, oggi e nei prossimi giorni è previsto l’impiego di ulteriori 50 pattuglie (pari a 100 agenti) che si aggiungono al personale dedicato alle verifiche del rispetto delle misure Covid-19 sia sulle persone che sulle attività commerciali.

Nei prossimi giorni saranno nuovamente utilizzati i droni e, insieme alla Polizia Stradale, saranno effettuati controlli mirati agli spostamenti fuori città (in particolari verso le seconde case al mare o in montagna) con pattuglie presenti ai caselli autostradali e agli ingressi delle Strade di Grande Comunicazione.