Weekend di speranza: una donazione salva la vita a due persone

SIENA –  Fine settimana di speranza per due pazienti, grazie a due trapianti di cuore e rene effettuati con successo al policlinico Santa Maria alle Scotte. “Un bel lavoro di squadra tra tutte le équipe” , racconta il direttore sanitario Roberto Gusinu.

Un cuore e un rene espiantati nella notte tra il 1 e il 2 febbraio hanno raggiunto l’ospedale senese dove le équipe trapiantologiche erano pronte a salvare la vita di due pazienti. Per quanto riguarda il cuore, l’intervento è iniziato verso le 6 del mattino per concludersi verso le 14.Il trapianto è stato effettuato dal cardiochirurgo Massimo Maccherini.
Per quanto riguarda il rene, il trapianto è iniziato verso le 13 per concludersi intorno alle 17. L’intervento è stato effettuato dall’Uoc Chirurgia trapianti rene, diretta dal professor Mario Carmellini, con i chirurghi Andrea Collini, Giuliana Ruggirei.

“Un grande impegno organizzativo perché questo tipo di interventi richiede una grande sinergia da parte di tanti professionisti diversi, in tutto l’ospedale- continua il direttore sanitario- un ringraziamento sincero a tutti e, in particolare, alla straordinaria generosità delle famiglie che scelgono di donare organi e tessuti dei loro cari, e il grande cuore dei donatori di sangue, considerando che i trapianti richiedono un impiego molto importante di plasma ed emoderivati”.