Zaino in spalla e tutti in cammino per accompagnare il nuovo Vescovo Giulietti

LUCCA –  Zaino in spalla, scarpe comode, poco dopo le 9 di fronte il Municipio di Altopascio, uno dei siti strategici sulla via Francigena, il nuovo Vescovo di Lucca, Paolo Giulietti è stato raggiunto dal gruppo che lo ha seguito da Perugia e da quello giunto in mattinata da Firenze. L’abbraccio con il sindaco, Sara D’Ambrosio, una preghiera con i pellegrini disposti in cerchio in piazza della Magione, nei luoghi simbolo dei Cavalieri del Tau, qualche foto: Giulietti è stato disponibile con tutti. Poi la partenza, favorita anche dal sole e dopo pochi metri l’ingresso ufficiale nella diocesi di Lucca. Sì, perché a Altopascio le frazioni di Spianate e di Marginone, oltre al capoluogo, appartengono alla diocesi di Pescia. Badia Pozzeveri a quella lucchese. In prossimità del passaggio a livello, varcato il…confine. Un saluto e una preghiera con il vicario Michelangelo Giannotti e con il parroco di Badia don Simone Caniglia. Poi verso l’antico tracciato della Francigena, passando accanto all’abbazia di Badia.